Nasce Servizio Pubblico: una piccola rivoluzione civile


di | 11 Nov 2011

“Caro Enzo Biagi, caro Montanelli. So che siete molto in apprensione, so che ci state seguendo con grande passione. Non se ne può più di resistere resistere resistere. Bisogna fare una rivoluzione, ha ragione Monicelli. E questa è la nostra piccola rivoluzione civile, democratica e pacifica". Nasce Servizio Pubblico: l'annuncio di Michele Santoro nell'editoriale di apertura.

Nasce Servizio Pubblico

"Come facciamo a dire ai giovani 'Accettate pure che una trasmissione come Annozero venga cancellata dai palinsesti' e poi dirgli che nel nostro paese c'è il merito. Che nel nostro paese i migliori vanno avanti. E soprattutto dire che non bisogna essere violenti. Come facciamo a fare la predica ai nostri figli quando nel sistema dell'informazione non si vedono rappresentati con le loro idee e i loro desideri?" - così Michele Santoro - "Vorrei usare un argomento molto razionale nei confronti di quei giornali e quei lettori che continuano a definirmi un guru, un profeta, un martire. Non sono niente di tutto questo. Sono una persona che cerca di essere quello che è con la sua identità e la sua professionalità. E poter agire senza avere padroni che ti costringono a fare quello che vogliono loro. Vi chiedo: come è stato possibile che abbiamo scoperto così' tardi di essere sull'orlo del baratro?".