La Lega Nord in piazza a Milano. La base: “Monti è un nazista”


di | 28 Gen 2012

Luca Bertazzoni è andato per Servizio Pubblico all'ultima manifestazione della Lega. Dal palco di Milano, Maroni è di nuovo al fianco di Bossi. Che si scaglia contro Monti: “Vada fuori dai coglioni". Ma la base del partito, tra delusione e incazzatura, che ne pensa? "Monti è un nazista".

Lega Nord in piazza a Milano

L'analisi de Il Fatto Quotidiano nell'articolo di Davide Vecchi:
La Lega Nord che torna in piazza a Milano, insomma, lo fa contro tutto e tutti, nel momento più difficile della propria esistenza. Un partito dilaniato dai conflitti interni, da vere e proprie faide che rischiano di affossare il sogno padano. Oggi è la giornata della ritrovata unità. O almeno provano a mostrarla i secessionisti di via Bellerio. Gia di prima mattina piazza Castello è verde. Dalla segreteria, che gestisce la manifestazione milanese del Carroccio e distribuisce magliette e bandiere, hanno infilato all’ultimo momento delle piccole bandiere con la scritta in rosso ‘Bossi’. Ma le pettorine dei “bobo boys” sono un po’ ovunque, come le sciarpe “barbari sognanti”. E poi quelle bandiere della Tanzania. Una trentina, non di più, che vengono srotolate quando parla il capo. E che pure bastano, per ricordare che non tutto nel Carroccio è stato sanato.