Teatro Valle bene comune: dalla protesta alla proposta


di | 16 Gen 2012

"Passiamo dalla protesta alla proposta". Gli occupanti del Teatro Valle il 13 e 14 gennaio 2012 hanno lanciato una campagna di raccolta fondi: 10 euro per diventare soci della nuova Fondazione Teatro Valle-Bene Comune. Tanti gli artisti che hanno partecipato all'evento, da Valerio Mastandrea a Daniele Silvestri, da Giovanna Marini a Rocco Papaleo, Pino Marino, Rolando Ravello. "Qua si sta facendo qualcosa, a fatica: è una grandissima possibilità, una delle novità più grandi a livello sociale e politico. Politica è vivere la città, la socialità, il paese in cui si vive" spiega Mastandrea, "Sono tante le proposte che hanno portato i ragazzi e che si sono diffuse rapidamente in rete: dimostrano che oggi tutto quello che parte dal basso ha vita e forza, ma soprattutto ha voglia di tracciare un disegno, di guardare lontano. Esattamente quello che non fanno la politica e il mercato: un sistema che si autoalimenta e che ha smesso di mettere l'uomo al centro" aggiunge Silvestri. Il primo atto dell'avventura del Valle Occupato nel pezzo di Francesca Di Stefano per Servizio Pubblico, programma condotto da Michele Santoro.