Ridurre il debito pubblico italiano: il piano di Passera


di | 8 Feb 2012

RIDURRE IL DEBITO PUBBLICO ITALIANO: LA STRATEGIA DEL GOVERNO MONTI

Come fare per ridurre il debito pubblico italiano? Il ministro dello sviluppo Corrado Passera e il vice ministro dell'economia Vittorio Grilli stanno studiando un piano che coinvolge la Cassa depositi e prestiti. Il tutto grazie a Tremonti, che nel 2003 ha trasformato la Cdp in una società per azioni partecipata da 66 fondazioni bancarie.  Il punto nell'editoriale di Gianni Dragoni giornalista del Sole 24 ore per Servizio pubblico, programma di Michele Santoro: "La Cassa depositi e prestiti dispone di un autentico tesoro 200 milardi di euro di cui 130 depostiati al ministero del Tesoro che finanziano il debito pubblico. Il governo Monti sta pensando di far passare alcune società e partecipazioni pubbliche dallo stato alla Cdp per un'operazione che vale circa 50 miliardi di euro. Non sarebbe la prima operazione di questo tipo: nel 2003 Tremonti trasformò infatti la Cdp da braccio del Tesoro a Spa"