I Forconi bloccano le raffinerie


di | 8 Mar 2012

Non ci stanno, e sono tornati. I Forconi bloccano le raffinerie e gridano: "Il governatore Lombardo vuole fare solo tavoli di trattativa senza concludere nulla sulle vere problematiche siciliane". Il prezzo della benzina continua a salire e i manifestanti siciliani sono tornati a protestare. Il movimento ha bloccato l'ingresso della raffineria Isab Sud di Priolo per far sentire le proprie ragioni.

I Forconi bloccano le raffinerie: il reportage

"Da stamattina sono cominciati i presidi e i blocchi delle autocisterne a Priolo, domani a Gela" - ha detto il leader del movimento Mariano Ferro, durante una conferenza stampa improvvisata nel piazzale del parlamentino siciliano - "Dobbiamo dare un segnale forte, i livelli della protesta resteranno alti. Non è possibile che i siciliani paghino prezzi della benzina così alti pur avendo qui le raffinerie". Un centinaio di Forconi ha organizzato un presidio davanti ai cancelli della raffineria Isab Sud di Priolo: gli automezzi dello stabilimento sono stati fatti circolare, i manifestanti hanno consegnato dei volantini con le ragioni della protesta agli automobilisti.