No Tav, Bersani contro Travaglio


di | 2 Mar 2012

A Servizio Pubblico sul tema No Tav va in scena Bersani contro Travaglio. Il segretario del Partito Democratico accusa il giornalista di mettere in dubbio la sua onestà quando cita le imprese "rosse" che stanno dietro il progetto Alta Velocità. Lo scontro in diretta.

Bersani contro Travaglio

Ecco il botta e risposta. Travaglio: "Bersani dice che il Tav è solo un treno. Non è solo un treno. E' una linea ferroviaria che scava 57 kilometri nella montagna. Che guarda caso è appaltata a una cooperativa rossa, la CMC di Ravenna, molto nota soprattutto alle cronache giudiziarie. Da falce e martello a calce e martello". Il leader del Pd replica: "Travaglio per me può fare anche il piano generale dei trasporti, glielo posso affidare. Ma non può mettere in dubbio la mia onestà. Non permetto che venga fatto. I monopolisti della morale a me non piacciono. Oh, io parlo e dico le cose che penso. Esistono anche le persone per bene. Non deve mettere in discussione la mia onestà". Immediata la replica di Travaglio: "Ha la coda di paglia. Non ho mai messo in dubbio la sua moralità. Ha capito male. Omnia munda mundis, omnia sozza sozzis. Roba da matti: rispondo di quello che dico, non di quello che non dico".