Fassina sull’Euro: “Servono riforme”


di | 26 Apr 2012

La Germania oggi è in recessione. E l'Euro è una moneta rigida che non permette movimenti. Come uscire da una situazione di stallo che è come una camicia di forza? Per Stefano Fassina ospite di Servizio Pubblico "vanno date delle garanzie per aprire riforme in area euro necessarie a tirarci fuori".

Fassina sull'Euro

"Nei momenti più difficili si cerca sempre un capro espiatorio. In questo caso è l'Euro. Vorrei ricordare a tutti che nel 1992 abbiamo avuto una tremenda crisi finanziaria. Amato fu costretto a fare una manovra di 90mila miliardi. E non c'era l'Euro" - spiega il responsabile economico del Pd Fassina - "Se l'Europa continua a non crescere, la Germania continuerà a essere in recessione. I salari tedeschi hanno perso potere d'acquisto nonostante le riforme. Perché abbiamo votato il pareggio di bilancio? Perché c'è la politica, e c'è anche l'economia. Andava data una garanzia".

Cos'è il pareggio di bilancio

Sul pareggio di bilancio le promesse non sono però state mantenute: "Il governo lo ha rimandato: era previsto nel 2013, ci sarà invece un deficit dello 0,5% del Pil, ossia otto miliardi di euro. Per Monti ciò equivale a un pareggio" - spiega Gianni Dragoni in sue editoriale - "Per un giornale tedesco Monti è così diventato Pinocchio".