Ilvo Diamanti sull’antipolitica


di | 19 Apr 2012

Tra la politica dei partiti e la leadership di Beppe Grillo, peculiare è la posizione di Mario Monti, che a sua volta si dichiara esterno alla politica in quanto "tecnico", ma deve contare sull'appoggio dei partiti. "In Italia c'è bisogno di una figura forte", dice Ilvo Diamanti sull'antipolitica, "che al momento non c'è. Lo vuole il 60% degli elettori". L'intervista al politologo e saggista di Giulia Innocenzi per Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

Ilvo Diamanti sull'antipolitica

"Non è l'antipolitica la minaccia per i partiti; sono i partiti a generare l'antipolitica" - spiega Diamanti - "Grillo? Il suo successo, il suo riempire le piazze alimenta la partecipazione politica ed è una fonte di legittimazione di questo sistema partitico. Monti? Si fidano di lui perché non si fidano dei partiti che però appoggiano Monti. Oggi la democrazia rappresentativa è in crisi".