Lorenzo Borgogni: Finmeccanica e le nomine politiche


di | 19 Apr 2012

Lorenzo Borgogni, ex dirigente di Finmeccanica, racconta le ingerenze della politica nelle nomine relative a posizioni di rilievo in Finmeccanica, Eni ed Enel. L'intervista di Sandro Ruotolo per Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

Lorenzo Borgogni a Servizio Pubblico

"Sì, ai magistrati ho detto di aver aderito allo scudo fiscale per 5 milioni 600 mila euro provenienti da consulenze di varie attività dai tempi di Fincantieri" - spiega Borgogni - "Dal 2005 ho avuto il compito di coordinare le nomine all'interno delle aziende controllate. In ogni consiglio d'amministrazione di sette persone noi aprivamo a soli due esterni, per limitare il più possibile le ingerenze. Fornivo personalmente l'elenco ai ministeri interessati ma non solo, anche a riferimenti politici come Giorgetti della Lega Nord".