Renzi sull’articolo 18: “Non è un problema”


di | 19 Apr 2012

La posizione del sindaco di Firenze Matteo Renzi sull'articolo 18 ed il modello fiorentino applicato a livello nazionale suscita qualche dubbio a Michele Santoro. Ecco lo scambio in diretta a Servizio Pubblico: per il primo cittadino e prossimo futuro segretario del Pd e premier l'articolo 18 non va toccato: "Ribadisco che non ho trovato un solo imprenditore, in tre anni che faccio il sindaco, che mi abbia detto: 'Caro Renzi, io non lavoro a Firenze o in Italia, non porto i soldi qui perché c’è l’articolo 18'. Nessuno me l'ha detto".

Renzi sull'articolo 18

Interrogato sulla possibile riforma dello Statuto dei lavoratori Renzi spiega: "In questo momento nel mio territorio ci sono almeno tre crisi aziendali di aziende di 150 persone che hanno deciso dalla mattina alla sera di chiudere e di andarsene. L’articolo 18 per loro non è un problema e per quel lavoratore non è una sicurezza. Non c’è un imprenditore che ponga l’articolo 18 come un problema. Perché, mi dicono, c’è un problema di burocrazia, di tasse, di giustizia. Non dell’articolo 18. E non ho mai trovato neanche un ragazzo precario, che mi abbia detto: 'Sogno l’articolo 18'. Per quello che mi riguarda l’articolo 18 è un problema mediatico. E’ un problema che si è posto soltanto nel dibattito mediatico".