Angela Merkel e i compiti a casa


di | 17 Mag 2012

Secondo Angela Merkel è necessario che gli stati europei si assumano le responsabilità e facciano i cosiddetti 'compiti a casa' per riportare l'economia europea sui binari giusti: "L'obiettivo è di tenere la Grecia all'interno della zona Euro, sarà positivo per la Grecia e per tutti noi. Dobbiamo però poterci fidare l'uno dell'altro" spiega la cancelliera tedesca.

Merkel e i compiti a casa

Aggiunge la Merkel: "Sono stati presi degli impegni da entrambe le parti in causa. La solidarietà deve andare di pari passi con il rispetto del memorandum, sono due facce della stessa medaglia. Ogni stato deve fare i compiti e aumentare la propria competitività. In siamo una comunità che condivide non solo una moneta unica ma anche valori comuni". E l'Italia? "Il presidente Monti ci ha illustrato i provvedimenti che ha in programma ed è molto impressionante vedere le misure anche strutturali che il governo è intenzionato ad adottare". Da parte sua il presidente del Consiglio "farà i compiti a casa"e intende raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013. Non rinunciando a porre i suoi temi nell'agenda europea, a cominciare dall'aggiustamento delle politiche dovuto al ciclo economico negativo, con l'accento posto con forza sulla necessità di agire sulla crescita.