Le riforme strutturali di Monti nell’editoriale di Michele Santoro


di | 17 Mag 2012

Per contrastare gli effetti della crisi, sono arrivate le riforme strutturali di Monti che però alla prova dei fatti non stimolano la crescita economica e aggravano la recessione. Infatti, secondo Michele Santoro, "l'Europa potrebbe veramente andare in pezzi. Invece i nostri politici restano immobili". L'editoriale andato in onda nella puntata di Servizio Pubblico del 17 maggio 2012.

Cosa sono le riforme strutturali di Monti

"Se la causa dei nostri guai non sono le pensioni ma il debito pubblico, vuol dire che qualsiasi sacrificio che si fa fare alla povera gente viene ingoiata da questo debito e non bastano mai. Forse si dovrebbe dare una regolata ai banchieri e alle banche invece di consegnargli le chiavi della nostra dispensa. E anche della Rai: pare che Monti stia cercando proprio lì il candidato giusto per dirigerla" spiega Santoro in apertura di trasmissione.