Sommella sulla crisi: “Comanda la Merkel, l’Europa non esiste”


di | 17 Mag 2012

La Bce non può fare nulla che non voglia Berlino, almeno in Germania. Siamo realmente in una situazione di guerra valutaria? A Servizio Pubblico le risposte del vicedirettore di Milano Finanza Roberto Sommella sulla crisi: "Come in Italia la politica e il governo sono inermi di fronte alla crisi, è inerme il governo europeo che non esiste".

Sommella sulla crisi

"Ad oggi l'Europa è governata da una signora che si chiama Angela Merkel. Invece di occupare Francoforte consiglio di occupare Berlino" - prosegue Sommella - "Siamo davanti a una guerra valutaria, a una guerra commerciale. Come hanno fatto in America? Hanno stampato dollari per salvare la finanza e le banche. In Europa invece si è tassata l'intera cittadinanza. Spagna e Grecia? Gli spagnoli sono messi molto peggio".

Sommella sull'Euro

"L'Euro è sicuramente una moneta imperfetta. Non ha infatti una Banca Centrale alle spalle che copre tutte le esigenze, tipo al casinò" - spiega Sommella sempre a Servizio Pubblico - "Il tema vero dell'Europa e della situazione di crisi è che tutti noi siamo consapevoli di non essere padroni del nostro destino. Il futuro non viene più deciso nelle capitali ma in Europa. E in Europa nessuno decide. In Usa hanno messo mani alla crisi tre persone. In Europa ci sono tante cose, la Commissione che si compone di 27 persone, la Bce con un board di sei soggetti e i 25 governatori, c'è il Consiglio d'Europa, c'è l'Eurogruppo, l'Ecofin. Quello che serve a noi lo decidono in cento, di 27 nazionalità diverse".