Tiziana Marrone: “Io, vedova per colpa della crisi”


di | 4 Mag 2012

Tiziana Marrone è la moglie di Giuseppe Campaniello, l'artigiano che il 28 marzo 2012 si è dato fuoco davanti alla sede dell'Agenzia delle Entrate di Ozzano, in provincia di Bologna. Giuseppe è morto nove giorni dopo. Alla moglie non aveva mai detto dei problemi economici e delle difficoltà che l'hanno portato a compiere quel gesto. Le sue parole nel corso di Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

Tiziana Marrone: la sua storia

"La politica non capisce la disperazione della gente e francamente credo non gliene importi proprio niente. Loro comandano e non ascoltano nessuno" - si sfoga Tiziana - "Giuseppe era un gran lavoratore, un persona meritevole di rispetto. Io non condivido la scelta che ha fatto mio marito ma dovremmo tutti chiederci perché si arriva a questo punto. La gente ha bisogno di essere ascoltata. Io ho paura del futuro e di perdere quel poco che ho, cosa ne sarà di me? Io sono nata e cresciuta in Australia, ora ho voglia di tornare lì".