Le riforme di Bersani segretario del Pd


di | 8 Nov 2012

Lavoro, sviluppo, economia. La ricetta di Pierluigi Bersani segretario del Pd per uscire dalla crisi: "Con la sola protesta, con la sola rabbia, con la sola indignazione non si governa. Non si affrontano i problemi che il paese ha. A cominciare dal lavoro" arringa dal palco l'ex ministro. Che poi risponde alle domande della nostra Giulia Innocenzi.

Bersani segretario del Pd: la ricetta contro la crisi

"L'abolizione della Legge Biagi? Va sicuramente corretta. Con Vendola e Casini vedremo che alleanza fare, prima va fatta con Vendola"- spiega Bersani ai microfoni di Servizio Pubblico - "Sul lavoro partirei dal salario minimo e poi vedrei un'estensione dei sistemi di ammortizzatori sociali. Se non è zuppa è pan bagnato. Marchionne? Gli chiederei di farmi capire bene questi famosi piani. Con quali soldi, con quali tempi. Sarebbe già molto se la Fiat venisse a dire precisamente 'Ho questo problema', al momento non si è capito". A un gruppo di precari il segretario dem dice: "Avete il diritto di votare chi volete. Ma sappiate che noi sappiamo benissimo qual è il nostro dovere.".