Tiziano Scricciolo e la macelleria sociale


di | 14 Dic 2012

Tiziano Scricciolo è uno studente di Perugia che protesta contro i tagli alla pubblica istruzione. Lui insieme ad altri studenti si definisce costretto a pagare una crisi di cui non ha colpa. Le testimonianze in studio a Servizio Pubblico: "Non ci sono i soldi per erogare le borse di studio".

Tiziano Scricciolo e la protesta degli studenti

"C'è un atteggiamento per cui molte persone, tra cui il professor Tremonti, dicono che per anni la situazione era quasi idilliaca. Non c'erano studenti in piazza, tutto sotto controllo. Se Tremonti fosse uscito un po' più spesso dai palazzi in cui si trova a lavorare, si sarebbe reso conto che nelle piazze c'era il più grande movimento studentesco degli ultimi 20 anni. Figlio di una crisi economica e di politiche finanziarie di cui non abbiamo colta" si sfoga Tiziano rivolgendosi direttamente all'ex ministro dell'Economia.