La crisi di Mediaset: parlano i dipendenti


di | 11 Gen 2013

77 dipendenti di Mediaset denunciano i licenziamenti dell'azienda: "Ci hanno mandato una mail. Mandano via le mamme e tengono le mignotte". Il racconto di Andrea Casadio per Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

La crisi di Mediaset

O andate a Milano oppure? "Oppure a casa. Abbiamo tutti famiglia, bambini piccoli. Come si fa? E poi per guadagnare quanto? Chi ci dà la sicurezza che una volta accettato il trasferimento non decidano di mandarci via nel giro di pochi mesi? Sappiamo che ci sono alcune ragazze assunte che hanno partecipato ad alcune cene divertenti...Assumessero chi vogliono ma non mandassero a casa le mamme" si sfogano i dipendenti ai nostri microfoni.

Lo stato di salute delle aziende di Berlusconi

Ma come vanno le cose alle aziende di Berlusconi. Spiega Gianni Dragoni nel suo editoriale per Servizio Pubblico che "dopo la condanna del Cavaliere per frode fiscale, le azioni di Mediaset hanno immediatamente perso il 3,1%. Da quando invece Alfano ha annunciato che il Pdl non appoggerà più il governo Monti sono risalite fino al 9,8%. Da quando Berlusconi non è più a Palazzo Chigi, per Mediaset è la fine di un'epoca. Come ha scritto l'Economist. Le aziende di famiglia non se la passano bene, le azioni della holding di famiglia hanno toccato il minimo storico. E Mediaset è in rosso per la prima volta nella sua storia: il rosso è di 45 milioni di euro nel trimestre gennaio-settembre 2012".