L’intervista di Michele Santoro ad Alessandro Profumo


di | 31 Gen 2013

"Il prezzo di Antonveneta era di mercato o da considerarsi allarmante? E perché nessuno ha indagato dopo l'inchiesta di Report?". In occasione della presentazione del libro di Gianni Dragoni 'Banchieri & Compari', Michele Santoro ha intervistato Alessandro Profumo, presidente del Monte dei Paschi di Siena.

Alessandro Profumo: l'intervista di Santoro

"Antonveneta? Il prezzo era sicuramente alto. Ed è stato pagato in contanti" - spiega Profumo dal palco della Feltrinelli - "Sta alla Banca d'Italia essere sicuri che c'è la capacità di sopportare quell'onere dal punto di vista patrimoniale. Su Report: queste operazioni era già state oggetto di analisi. Il problema è che a seconda dei documenti che si hanno per le mani un'operazione viene contabilizzata in maniera diversa. Io non sono né un avvocato né un contabile".