Beppe Grillo alla Bbc: “Destra e sinistra governeranno un Paese di macerie”


di | 28 Feb 2013

Beppe Grillo alla Bbc commenta il risultato elettorale e spiega le intenzioni del Movimento 5 Stelle in questa fase di stallo politico: "Ogni tentativo di persuadere il movimento a partecipare a un governo è falso. Decideremo se supportare leggi specifiche caso per caso".

Beppe Grillo alla Bbc

Il leader del M5S rifiuta "l'ipotesi di avere istigato l’ira popolare". E aggiunge: "Oggi in Italia accadrò ciò che è già accaduto in passato. La destra e la sinistra si uniranno e governeranno un Paese di macerie. Del quale loro sono responsabili. Prima del nostro successo c'era una rabbia senza speranza che crea violenza. Ma la rabbia con speranza è qualcosa di differente, è una rabbia ottimistica, non negativa. Noi stiamo contenendo questa collera: dovrebbero ringraziarmi. Abbiamo bisogno di una collera democratica per andare avanti".

Dario Fo su Pd-M5S

A Servizio Pubblico ha detto la sua sul governissimo anche Dario Fo, molto vicino al M5S. Proponendo la soluzione siciliana: "Lì il Pd ha vinto e si è fatto un accordo con il Movimento 5 Stelle su proposte precise. O lo si fa subito anche a livello nazionale oppure tra sei mesi andremo a nuove elezioni. E questo vorrebbe dire andare al disastro. Non è vero che Grillo ha chiuso la porta a Bersani, ne ho parlato proprio oggi con Casaleggio". Per il premio Nobel il presidente del Consiglio non lo deve scegliere né il Pd né Grillo: "Spetta al Capo dello Stato. Un governissimo dei dem con Berlusconi e Monti? Sarebbe la frana totale per tutta la sinistra. Per anni anni ed anni non risorgerebbe neanche più. Per me è un dispiacere il fatto che Bersani non abbia vinto come si sperava. Io spero veramente che Beppe Grillo e Bersani collaborino, è giunto il momento di rifare la Sicilia in Italia. Sembra paradossale ma è così".