Meloni sulla crisi: “I ricchi devono dare una mano”


di | 8 Feb 2013

Il punto di Giorgia Meloni sulla crisi ospite di Servizio Pubblico: "Non è necessario produrre odio verso chi ha accumulato ricchezze. La tendenza a dividere la società per caste è all'interno del nostro sistema". Allora come invertire la rotta ed analizzare lo scenario di crisi in modo serio? "I ricchi devono dare una mano" spiega la leader di Fratelli d'Italia.

Meloni sulla crisi

"Parlo da persona che non viene da una famiglia agiata. Dobbiamo porci il tema di come rendere più equa questa società. Io credo che generalmente le persone non provino invidia per la ricchezza se chi è ricco è ricco perché se lo merita. Nessuno contesta a Steve Jobs di essere diventato miliardario o possa provare disprezzo verso di lui per questo motivo" - spiega Meloni nel corso del dibattito in studio - "Diverso il sentimento che si può provare nei confronti di uno seduto su un pozzo di petrolio ereditato dal padre, quindi ricco senza aver fatto assolutamente niente. Noi dovremmo costruire una società giusta in cui viene riconosciuto il lavoro che si fa. Se produci ricchezza con il tuo ingegno, con la tua forza è un conto. Se sei figlio di una casta è un discorso completamente diverso".