Il modello Emiliano: “Chi fa il premier? Un grillino”


di | 28 Feb 2013

Il Governo modello Emiliano: "A chi tocca fare il premier? Al leader del più grande partito in Parlamento. Quindi Beppe Grillo o comunque una persona da lui indicata" spiega il sindaco di Bari a Giulia Innocenzi per Servizio Pubblico.

Modello Emiliano

Il primo cittadino del capoluogo pugliese prosegue il suo ragionamento: "A noi spetterebbe il compito di sostenerlo dall'esterno dandogli la fiducia. In questo modo potremo anche misurare la buona volontà e la lealtà nei confronti della Repubblica. Bersani al governo con l'appoggio di Grillo? Finiremmo arrostiti. Su Berlusconi: il giaguaro non smacchiato vuole portarci al laghetto per sbranarci".

Emiliano e il governo Pd-M5S: le sue parole a Servizio Pubblico

Sempre a Servizio Pubblico l'esponente del Pd dice la sua sullo stallo post voto e un possibile accordo con Grillo - "Il M5S ha il 25% dei voti e ha una forza di cambiamento che va in una direzione corrispondente alla mia. Vogliamo provare a farlo insieme? Vogliamo provare a forzare la mano?" - spiega l'ex sindaco di Bari e ora ex governatore della regione Puglia - "Per farlo serve generosità e passione. Quella passione che ti fa staccare dal tuo interesse personale. In questo senso è utile cedere la presidenza del Consiglio? Facciamolo. Quanto voti riconquisteremmo? Sarebbe un governo meraviglioso con una volontà di cambiamento nitida, è una possibilità a portata di mano".