Vendola sul centrosinistra: “Non appartiene solo al Pd”


di | 8 Feb 2013

Ospite di Servizio Pubblico, Nichi Vendola sul centrosinistra e sui possibili scenari di governo dice la sua. In fatto di alleanze, il leader di Sel ha le idee chiare: "Il centrosinistra non appartiene solo al Pd".

Vendola sul centrosinistra

"Noi abbiamo costruito questo protagonista, che è il centrosinistra, non in laboratorio, non nel chiuso di un palazzo. Ma all'aperto, con un procedimento democratico chiamato primarie" - chiarisce Vendola - "Il centrosinistra è un soggetto collettivo, largo. Onestamente l'analisi delle scelte, della cultura, della biografia, delle propensioni del professor Monti propone un'incompatibilità di fondo con quello che abbiamo scritto nel nostro programma e le nostre ambizioni".

Vendola sulla precarietà e la crisi

Il governatore della Puglia si schiera anche sui temi della crisi economica soffermandosi sulla difficile situazione vissuta da molti lavoratori: "Il lavoro precario è un crimine. Viene a mancare all'uomo il diritto ad essere libero. Mi sono preso dell'irresponsabile perché credevo più giusto andare ad elezioni. Ciò che contesto è la continuità delle politiche economiche e sociali del governo Berlusconi e di quello Monti. Critico la continuità dal punto di vista dello smontaggio della civiltà del lavoro. La crisi viene rappresentata come un fenomeno misterioso, portata da strani alieni. E' invece figlia di due fenomeni che si intrecciano: finanza e funzione sociale del lavoro".