Cacciari e il Pd: “Bastava Renzi”


di | 1 Mar 2013

Cacciari e il Pd: secondo l'ex sindaco di Venezia la carta per bloccare l'emorragia di voti verso il Movimento 5 Stelle era presentare una faccia nuova, una persona giovane: come Matteo Renzi. Le sue parole a Servizio Pubblico.

Cacciari e il Pd

"In una situazione di impotenza politica così clamorosa, come quella dimostrata da tutti i partiti in questi mesi di governo Monti, è evidente che un Movimento di protesta ha vita facile e arriva oltre il 20%" - spiega Cacciari - "Il Partito Democratico aveva la carta giusta in mano e non l'ha voluta usare: serviva una candidatura fuori dagli apparati tradizionali. Ossia Renzi. Lo sanno che tutti che con Renzi le cose sarebbero andate diversamente. Molti grillini avrebbero votato lui e non Grillo".