Annunziata su Bersani: “Voleva evitare lo scontro Prodi-D’Alema”


di | 19 Apr 2013

Perché Bersani ha deciso di puntare forte sulla candidatura di Marini come prossimo presidente della Repubblica? Ospite di Servizio Pubblico, Lucia Annunziata dice la sua soffermandosi su un possibile scenario di guerra tutto interno al Partito Democratico: "Nessuno lo ammetterà mai ma il timore che ci sia una resa dei conti tra i dem dietro l'angolo c'è".

Annunziata su Bersani

"Il retroscena che in questi giorni sta girando in maniera insistente è che Bersani abbia voluto bruciare Marini. Ossia far uscire il nome di un candidato divisivo per poi dire Non è possibile fare l'accordo con Berlusconi" - spiega Lucia Annunziata - "Invece io penso che Bersani agisca secondo un timore nascosto di uno scontro finale fra i Ds e la Margherita. Personalizzandolo, lo scontro sarebbe tra Prodi e D'Alema. Il timore è che il partito si ficchi in una cosa simile se la scelta dovesse ricadere su un nome di sinistra. Per evitare questo Bersani sceglie Marini. Nessuno lo ammetterà mai ma il timore che ci sia un resa dei conti dietro l'angolo c'è. Secondo la logica del segretario, la candidatura di Marini avrebbe evitato di portare la guerra dentro il Pd. In realtà questa scelta ha avuto l'effetto opposto, alimentandola".