Battiato sulle tasse: “Chi non le paga è un elettore di classe Z”


di | 12 Apr 2013

Ospite di Michele Santoro a Servizio Pubblico, Franco Battiato sulle tasse non va tanto per il sottile: "Chi non le paga è un elettore di classe Z". L'obiettivo è quello di farle pagare a tutti, anche con metodi non proprio ortodossi.

Battiato sulle tasse: l'opinione

"Cacciari e Della Valle? Abbiamo ascoltato due menti lucide, gli altri li dobbiamo lasciare fuori. Vanno lasciati fuori quegli stupidi pappagalli che da anni dicono sempre la stessa cosa" - si sfoga il cantautore con Michele Santoro - "Il triplice suicidio di Civitanova Marche? Sono anni che denuncio queste cose, ho scritto canzoni che parlano proprio di questo. Io sono contento di pagare le tasse, arrivo all'80% come è giusto che sia. Risolto uno dei più ricchi d'Italia, faccio parte di quell'1,3% che guadagna più di 100mila euro al mese. Ed è arrivato il momento di aiutare quelle persone che possono finire male, va condiviso il reddito. A chi non paga confischiamogli i conti in banca, le barche, non si può accettare tutto questo, non facciamoli vivere più. Chi evade, e in Italia parliamo di almeno tre quattro milioni di persone, vota per chi non gliele fa pagare. Non sono voti democratici: sono voti di serie Z".