Roberta Lombardi sulle commissioni: “Possono partire senza governo”


di | 12 Apr 2013

Alessio Orsingher intervista Roberta Lombardi sulle Commissioni a margine dell'occupazione del Parlamento da parte del Movimento 5 Stelle: "Zanda dice che occupare la Camere non è un atto democratico? Non so perché lo ha detto, le dichiarazioni degli altri fatele commentare agli altri."

Roberta Lombardi sulle commissioni

"Io vi posso dire che il rispetto delle regole che sovraintendono al nostro stato è l'atto più democratico in assoluto che noi possiamo fare. Se c'è chi dice il contrario forse conviene iniziare a interrogarci sul significato delle parole" - spiega la portavoce e capogruppo del M5S alla Camera - "Il governo è importante ma bloccare tutte le istituzioni in attesa di un accordo è follia allo stato puro. Dicono che ci vogliamo sottrarre al confronto democratico ma sui progetti di legge siamo disposti a lavorare con chiunque. Sulla partenza delle commissioni le regole sono dalla nostra, la Costituzione e i regolamenti parlamentari. Pd e Pdl hanno deciso il giorno dopo le elezioni cosa fare, non andremo a votare. Con il nostro 25% non potremo impedire l'accordo tra loro, non basta a tenere il Pd lontana dall'attrazione fatale". Guarda il servizio sull'occupazione: OCCUPY PARLAMENTO Guarda l'assemblea M5S: governo o non governo? Guarda l'intervista a Tommaso Currò