Aiutiamo Martina Guarascio


di | 15 Mag 2013

Martina Guarascio, figlia di Giovanni, l’uomo di 64 anni che si è dato fuoco ieri a Vittoria dopo aver visto vendere all'asta la propria casa per un debito di 10mila euro, lancia un appello – raccolto da Servizio Pubblico – rivolto alle istituzioni regionali e allo Stato: “Non lasciateci un’altra volta da soli”. La madre di Martina, la signora Giorgia Famà, è rimasta gravemente ustionata dopo essere intervenuta per tentare di fermare dal gesto estremo il marito. Rimanendo così colpita dalle fiamme.

Martina Guarascio: la storia

"All’ospedale di Vittoria, la cittadina in provincia di Ragusa, non può essere curata adeguatamente", racconta la figlia Martina, ma negli ospedali maggiori di Palermo e di Catania, dove sono presenti dei centri ustioni, non ci sono posti disponibili, e così la signora Giorgia continuare a versare in gravi condizioni. "Per favore, aiutateci", conclude la figlia.