Generazione Reporter, terzo classificato: Il mattino ha loro in bocca


di | 23 Mag 2013

Giovanna Testa con il reportage sui ragazzi del quartiere Fornelle di Salerno 'Il mattino ha loro in bocca' è la terza classificata della seconda edizione di Generazione Reporter!

Il mattino ha loro in bocca

Ne scrive così Salerno Today:
Ad aprire il video, la mortificazione dei ragazzi del rione Fornelle, dopo che il loro quartiere è stato definito, in un articolo pubblicato sul quotidiano Il Mattino, il 3 aprile 2013, "Rione degli ultimi e degli scordati". Sei minuti e 51 secondi, dunque, per offrire una prospettiva diversa del quartiere del centro storico. "In questo reportage dovevamo parlare di giovani: lo abbiamo fatto a nostro modo, provando ad evitare ogni tipo di retorica- spiegano i registi - Quando si parla di giovani si tende ad adottare chiavi di lettura edulcorate o fittizie. I media mainstream tendono a mostrare sempre e solo uno stereotipo, che ultimamente va molto di moda: quello del ragazzino gangster. Ma per indagare sul serio una realtà, per essere dei giornalisti da marciapiede, bisogna propendere per l’onestà intellettuale: il risultato è un prodotto poco patinato, ma sicuramente autentico e spontaneo". "Così, abbiamo azzerato il filtro della mediazione autoriale, e abbiamo dato la parola  direttamente ai ragazzi del rione Fornelle, spesso vittima del pregiudizio, alle volte sono persino bollati come dei delinquenti e dei criminali. I giovani del Rione Fornelle sono sì arrabbiati, ma sicuramente non sono dei gangster, ma sono semplicemente dei ragazzi le cui problematiche sono le stesse  di tutti gli altri loro coetanei", concludono i tre salernitani.