Gli affitti di Madrid: come gli Usa qualche anno fa…


di | 30 Mag 2013

A Madrid sembra di vedere gli Stati Uniti qualche anno fa: interi quartieri completamente invenduti o sfitti. Le banche hanno chiuso i rubinetti e le case non si vendono più. Suona familiare? Il racconto di Francesca Fagnani per Servizio Pubblico di Michele Santoro.

La storia degli affitti di Madrid

Il punto sulla crisi immobiliare spagnola in questo pezzo de Il Post:
Uno dei temi in discussione alla riunione di oggi dell’Eurogruppo è la crisi spagnola, insieme agli approcci per aiutare il sistema bancario di quel paese, molto colpito in particolare dalla crisi immobiliare. In Spagna ci sono 1 milione di case invendute sul mercato immobiliare e gli occupati nel settore dell’edilizia sono passati da 2,5 milioni nel 2006 a 1 milione nel 2012. Questi dati sono stati calcolati dal Ceoe, la principale associazione degli imprenditori spagnoli. L’ultimo dato pubblicato dall’Ine (Instituto Nacional de Estadística), l’istituto nazionale di statistica della Spagna, sul valore degli “immobili di nuova costruzione” (questa la voce del rapporto) mostra un ribasso dell’11,2%. Dal 2009 il calo in termini di valore è stato del 21,9%. Le banche spagnole hanno nei loro portafogli circa 150mila case che non riescono a vendere. Molti appartamenti sono tornati in loro possesso perché molte aziende di costruzioni sono fallite e perché molte famiglie non sono più state in grado di pagare i loro mutui sulla casa.