I Riva e l’isola del tesoro


di | 31 Mag 2013

Dopo che Riva Acciaio ha annunciato la chiusura di sette siti produttivi dove lavorano circa 1400 persone, ripercorriamo la vicenda dei padroni dell’Ilva di Taranto. Lo scorso maggio la procura di Milano ha sequestrato all’imprenditore dell’acciaio Emilio Riva e al fratello Adriano un miliardo e duecento milioni di euro, che s'ipotizza siano stati portati illegalmente all'estero. Gli inquirenti hanno dovuto ricostruire una complessa architettura societaria e viaggiare fino Jersey, nel mezzo del Canale della Manica: un paradiso fiscale, l’isola del tesoro.