Vespa sulla riforma del 41-bis: “Lo Stato non tratta”


di | 24 Mag 2013

"Lo Stato non tratta con la mafia come non ha trattato con il terrorismo". Così Bruno Vespa che non crede alla reale possibilità che il 41bis potesse veramente cadere. Il suo intervento a Servizio Pubblico di Michele Santoro in questo video: "Nessun tipo di trattativa tra istituzioni e criminalità"

Verso la riforma del 41-bis?

Di una possibile riforma del 41 Bis si è ricominciato a parlare nel 2017. Scrive Il Fatto Quotidiano:
L’allarme questa volta è lanciato dall’associazione “Vittime del dovere”: “Il governo sta rischiando di legalizzare l’evoluzione tecnologica dei pizzini per i boss della mafia: si passerà presto a Skype”. Il riferimento è al disegno di legge, di iniziativa governativa, approdato alla Camera dei deputati dopo il passaggio al Senato del 15 marzo scorso.