Berlusconi, Dominique Strauss-Kahn e la memoria corta


di | 17 Ott 2013

Marco Travaglio ripercorre la vicenda politico-giudiziaria di Silvio Berlusconi in parallelo con lo scandalo francese che colpì Dominique Strauss-Kahn. Paesi diversi, reazioni opposte: in Francia il leader dei socialisti si fece da parte, fra l'indignazione dell'opinione pubblica, mentre in Italia il Cavaliere continua a condurre le danze della politica secondo le sue regole.

Il caso di Dominique Strauss-Kahn

La ricostruzione de Il Post:
Il 14 maggio 2011, l’allora direttore del Fondo Monetario Internazionale, il francese Dominique Strauss-Kahn, venne arrestato all’aeroporto John F. Kennedy di New York, poco prima della partenza del volo AF 023 dell’Air France diretto a Parigi su cui si doveva imbarcare. Una cameriera del lussuoso hotel Sofitel di Manhattan, dove DSK si trovava fino a poche ore prima, lo aveva accusato di stupro.