Travaglio sugli inciuci e il loro vocabolario


di | 31 Ott 2013

“In vent'anni di pensiero unico, il padrone della parole era Berlusconi. Ora però, da un paio d'anni, il pensiero unico è cambiato e così il vocabolario: il padrone delle parole è Napolitano, il Presidente Imbalsamatore che era comunista ma parla e pensa come un democristiano" arringa Travaglio sugli inciuci politici degli ultimi anni.

Travaglio sugli inciuci

Le parole chiave del vocabolario dell'inciucio, il Napolitario: sopire, pacificare, abbassare i toni, niente nomi divisivi. E, se sono divisivi i problemi, si rinviano". L’editoriale di Marco Travaglio per Servizio Pubblico di Michele Santoro: "Se prima era Berlusconi, oggi è Napolitano il padrone delle parole".