Viva Topolin: l’editoriale di Michele Santoro


di | 31 Ott 2013

"L'Italia avanza tra le macerie cantando 'Topolin viva Topolin'. E c'è chi dice che è colpa della Germania: ma se anche ci impegnassimo non raggiungeremmo gli standard teutonici neanche tra 10 anni. E Grillo, mentre tutti urlano, lascia il Paese incatenato a questioni fondamentali". L'editoriale di Michele Santoro che apre la puntata di Servizio Pubblico.

Viva Topolin

"Prima ci hanno raccontato che la Padania era più forte della Germania. Adesso ci dicono che l'Euro non c'entra con la crisi che stiamo attraversando" arringa Santoro. Eppure raggiungere i tedeschi sembra irraggiungibile. Grillo intanto ne spara sempre più grosse: come l'impeachment per Napolitano chiesto solo per farsi sentire dal popolo di Internet. "Voleva parlare alla pancia del paese...". L'EDITORIALE DI MARCO TRAVAGLIO: IL VOCABOLARIO DELL'INCIUCIO L'EDITORIALE DI GIANNI DRAGONI: CHI PAGA LA MANOVRA? LE VIGNETTE DI VAURO