Travaglio contro Cuperlo


di | 22 Nov 2013

A Servizio Pubblico va in scena il match Travaglio contro Cuperlo. Il giornalista attacca l'esponente del Partito Democratico e le sue ricette in merito a abusivismo edilizio e malcostume della politica: "Non vieni dalla luna. C'eri anche tu quando il Pd ha fatto le scelte da cui oggi ti dissoci. Lei è stato venti anni con D'Alema. Venti anni fallimentari" - arringa Travaglio - "Voi politici venite nei talk come foste degli analisti a illuminarci sui problemi. Quando invece siete in Parlamento proprio per risolverli".

Travaglio contro Cuperlo

"Lei stesso ha chiesto al Pd di bloccare il tesseramento perché c'erano migliaia di tessere false. Poi si lamenta perché Santoro dice che i partiti fanno schifo" - pungola Travaglio - "Sulla cementificazione: c'è anche in quelle regione che avete amministrato voi. La Liguria è un chiaro esempio. La cementificazione porta soldi alla politica". E ancora: "La Legge Fornero l'ha votata lo Spirito Santo o la maggioranza Pd-Pdl che appoggiava il governo Monti? Il suo partito come ha votato? Lei come ha votato su quel provvedimento?". Cuperlo ribatte così: "Sì, abbiamo votato a favore di quella legge, in un passaggio drammatico per il nostro paese. Le sue critiche sono legittime e in parte anche condivisibili. Non ho assolutamente un atteggiamento di rifiuto dialettico".