Berlusconi chiede la grazia: “Napolitano me la deve”


di , | 28 Nov 2013

Silvio Berlusconi, dal palco del meeting dei giovani di Forza Italia, si scaglia contro i governi venuti dopo il suo: “Questo è un colpo di stato. Napolitano deve cancellare, senza che io lo chieda, questa ignominia dei servizi sociali”.

Berlusconi chiede la grazia

Ricostruisce Repubblica citando l'ultimo libro di Bruno Vespa:
Vespa scrive che non è stata presentata finora alcuna domanda da parte di Berlusconi, della sua famiglia e dei suoi avvocati. Napolitano, sempre a quanto riferito dal giornalista, ricevette riservatamente il 9 agosto Gianni Letta e Franco Coppi, difensore del Cavaliere, per un sondaggio discreto sulla possibilità della grazia.
Essi interpretarono positivamente in questo senso un passaggio del messaggio di Napolitano del 13 agosto. Poi, scrive Vespa, il capo dello Stato si sarebbe irrigidito per le dimissioni in massa dei parlamentari di Forza Italia (poi revocate) e da allora non si è più parlato di grazia.