Efe Bal vuole pagare le tasse


di | 21 Nov 2013

Efe Bal è una transessuale che vorrebbe pagare le tasse: dopo la sua partecipazione a Servizio Pubblico lo scorso anno, Equitalia le ha mandato una cartella da oltre 400 mila euro.

Efe Bal e le tasse

Così a Servizio Pubblico: «Vorrei pagare le tasse allo Stato italiano ma vorrei ricevere in cambio un riconoscimento sociale e del mio lavoro come un’attività professionale autonoma, vorrei aprire una partita Iva e anche che si preveda per il pagamento delle tasse un decrescere in base all’età dell’escort, prostituta, transex o gigolò. A venti, trent’anni è giusto pagare di più perché sei giovane, in forza e puoi lavorare tanto. Poi tra i quaranta - cinquanta si diventa meno prestanti. E si incontrano meno clienti. Questo è un lavoro usurante, non è come quello dei professori di scuola che con l’età diventano più bravi e preparati».