Le donne della Manufat in crisi


di | 21 Nov 2013

"Cosa possiamo fare? Dove abbiamo sbagliato? Essere onesti per tanti anni a cosa ha portato? A niente. E cosa abbiamo lasciato ai nostri figli? Niente".  Le donne della Manufat che hanno perso il lavoro, hanno preso l'abitudine di incontrarsi al bar del paese ogni mattina. Andrea Casadio le ha incontrate per Servizio Pubblico.

La Manufat e la crisi

La cronaca de La Provincia di Como:
Il colpo di grazia è arrivato da Equitalia. E in quattro mesi si è consumato il dramma. La Manufat, azienda di via Don Gnocchi con alle spalle 64 anni di onorata produzione di maglieria intima di qualità e Made in Italy, dalla fine di ottobre ha cessato la produzione. Ora 62 dipendenti, la maggior parte donne, sono senza lavoro. E non sono gli unici: anche i due titolari, alle soglie dei 60 anni, sono nelle stesse condizioni perché , dicono,«per pensare alle nostre famiglie, dobbiamo trovare un impiego». Una situazione paradossale: «Non avrei mai pensato di trovarmi in queste condizioni – dichiara l’imprenditore Franco Pighi – e il solo parlarne mi fa venire il magone».
TUTTI IN SVIZZERA ADDIO AL MADE IN ITALY  ODDO, IL MAXI EVASORE?