Renzi sulle pensioni: “Serve un aiuto da chi ha di più”


di | 8 Nov 2013

Incalzato da Gianni Dragoni e Michele Caruggi, Matteo Renzi sulle pensioni si esponeed afferma come togliere poche centinaia di euro a chi ha pensioni altissime, consentirebbe a molti di viver meglio. E in studio gli animi si scaldano. Il video del dibattito in studio a Servizio Pubblico, programma di Michele Santoro.

Renzi sulle pensioni

Questo è quello che Renzi ha poi proposto sul tema da presidente del Consiglio. Scrive il Corriere:
«Le pensioni minime sono troppo basse e valutiamo interventi», perché il ceto medio «soffre»- sottolinea Renzi. «In Italia si è concesso a troppe persone di andare in pensione troppo presto- spiega il premier- Oggi l’età si allunga, e la nuova legge prevede che tutti debbano andare col contributivo. Nel mezzo vanno trovate delle soluzioni che salvino i contributi ma diano la possibilità di dare a chi vuole la possibilità di andare in pensione prima. La vera scommessa è sapere se possiamo dare un anticipo pensionistico, l’Ape, a chi deve aspettare per la legge Fornero. Ne stiamo discutendo. Chi va in pensione prima deve rinunciare a qualcosa», chiarisce Renzi, anticipando che «i tempi sono quelli della legge di stabilità, cioè i prossimi 3-4 mesi».