Travaglio sui furbetti: “Il Paese dei poteri (non) terzi”


di | 7 Nov 2013

Marco Travaglio sposta l'attenzione dagli intrecci di politica e finanza al ruolo passivo dello Stato rispetto a truffe e ruberie, mettendo a nudo l'incapacità dei poteri di vigilanza di giocare un ruolo realmente indipendente.

Travaglio sui furbetti

Nel suo intervento nel dibattito in studio, Travaglio è netto:  "Il Paese dei poteri (non) terzi". Trasparenza e indipendenza: ecco cosa manca all'Italia quando si parla di potere.