“Maledette slot machines!”


di | 19 Gen 2014

Ogni mattina, Nicola apre la serranda della sua tabaccheria, e maledice il giorno in cui ha accettato di mettere le slot machines. Aveva fatto richiesta per il servizio del Superenalotto, ed è stato "costretto" a mettere nel suo esercizio anche due macchinette. Vorrebbe toglierle, ma le penali sono proibitive. "E' come se facessimo gli spacciatori senza volerlo fare", denuncia
Dallo Speciale Servizio Pubblico Più "La Rapina"