Tonino Gentile si è dimesso


di | 3 Mar 2014

"Mio figlio, che è un brillante penalista, è stato messo alla gogna sulla base di un niente e io, addirittura, sono stato accusato di avere bloccato l'uscita di un quotidiano che non leggo e che è espressione della corruttela più truce. Non ho mai chiesto a nessuno di bloccare notizie su presunte indagini che riguarderebbero mio figlio e di cui lo stesso non è a conoscenza ". Questa la difesa di Tonino Gentile prima di rassegnare le dimissioni. Gentile è finito al centro di un caso politico dopo che il direttore del quotidiano "L'Ora della Calabria" ha denunciato pressioni e il blocco delle rotative per impedire la pubblicazione dell'inchiesta riguardante le indagini a carico figlio Andrea. Gentile nega che il figlio sappia nulla delle indagini: Servizio Pubblico, tuttavia, ha pubblicato i documenti che rivelano come Andrea Gentile risulti indagato.