Le acrobazie di Renzi


di | 13 Mar 2014

Taglio del cuneo fiscale. L'editoriale di Gianni Dragoni sulle manovre economiche del governo. “La mossa più importante di Renzi, lo abbiamo detto, sono questi 10 miliardi per rendere più pesante la busta paga di circa 10 milioni di lavoratori dipendenti ed elettori. Infatti il Financial Times ha scritto che Renzi inverte la politica dell'austerità. Ma dove li prende questi soldi Renzi? Lui ha detto che sette miliardi verranno dai tagli alla spesa pubblica ma il commissario Cottarelli ha detto che quest'anno si potranno risparmiare al massimo tre miliardi. Vedremo chi avrà ragione".

Taglio del cuneo fiscale. Le coperture?

L'analisi di Gianni Dragoni: "Intanto alcuni giornali hanno anticipato che nel piano di Cottarelli è previsto anche un contributo temporaneo sulle pensioni più alte. Cottarelli ha detto il 15 % dei pensionati ma non ha detto la cifra. Secondo i dati Inps questo 15% sarebbero due milioni e mezzo di persone. Queste pensioni oscillerebbero tra i  2000 e  i 2500 euro al mese lorde. Renzi avrebbe alzato un po' l'asticella, fino a 3000 euro al mese le pensioni non si toccano. Tornando alle coperture acrobatiche di Renzi, altri due miliardi di euro potranno venire dalla tasse sul rientro dei capitali dalla Svizzera. Renzi prevede di risparmiare altri tre miliardi sugli interessi del debito pubblico perché lo spread è diminuito”.