Lilin contro i politici. Sono come i cani, rispondono a un fischietto


di | 27 Mar 2014

"L'Ucraina non sarà un'altra Cecenia". Lo scrittore Nicolai Lilin racconta dal suo punto di vista la questione ucraina. "Putin si può dipingerlo come anti democratico con le sue scelte radicali ma non è una persona. È un ex colonnello del KGB e sa benissimo cosa vuol dire fare la guerra. Seppur con metodi disumani ha risolto la questione cecena".

Nicolai Lilin su Putin

L'analisi dello scrittore: "Non credo che sia nelle intenzioni di Putin fare un'altra Cecenia e fare un'altra guerra. Poi bisogna dire che il problema è sempre quello ossia la mal gestione politica del paese. Mio nonno che era un cacciatore siberiano mi diceva spesso che i politici erano come i suo cani da caccia, hanno diversi colori ma rispondono sempre al fischietto del padrone. La politica internazionale è questa, c'è sempre un fischietto che è quello degli interessi economici".