Roberta Lombardi contro Renzi: “Il Senato serve”


di | 31 Mar 2014

Roberta Lombardi contro Matteo Renzi: "Il Senato serve". Dopo le critiche di Piero Grasso il piano di Renzi per l'abolizione del Senato incassa anche le perplessità del ministro Stefania Giannini. Ma il premier non ci sta: "Io mi gioco la faccia. Se non si cambia la politica farà a meno di me".

Roberta Lombardi contro Matteo Renzi

Roberta Lombardi, cittadina del Movimento 5 Stelle, si schiera dalla parte degli scettici. "Con un classe politica come questa il Senato serve a migliorare le leggi. Gli altri Parlamenti fanno poche leggi ma organiche. Studiano un settore, discutono con le parti sociali e poi si decide in aula. Il taglio dei costi? È solo marketing".

Renzi rottama il Senato

Il premier presenta la riforma che ha avuto l'ok dal Consiglio dei Ministri "Noi stavolta come governo approviamo un disegno di legge costituzionale che intende superare il bicameralismo perfetto. E ha quattro paletti. No al voto di fiducia. No al voto sul bilancio. No all'elezione diretta dei senatori. No alle indennità per i senatori. Il Senato ridurrà le sue competenze in alcuni singoli settori ed è una novità straordinaria. Io sono assolutamente certo che non ci saranno tra i senatori persone che non colgano la straordinaria opportunità che noi stiamo vivendo".