Marchini contro Di Battista: il monocolore a 5 Stelle? Improbabile


di | 6 Mar 2014

Alfio Marchini contro Di Battista. Il dibattito in studio fra l'imprenditore romano e il deputato grillino. "Io considero il Movimento 5 Stelle un movimento prezioso per l'Italia ed è bene che esista. Io comprendo - continua Marchini - anche che loro resistono alle sirene di chi vuole coinvolgerli in questo nuovo governo. Io negli ultimi tre mesi ho ricevuto pressioni quotidiano per entrare nel governo di Roma vista l'inadeguatezza di Marino ma ho rifiutato perché penso che le rivoluzioni si fanno con un ampio mandato elettorale".

Marchini contro Di Battista

"C'è un pero grande come una casa. Mentre a livello locale c'è una legge elettorale che funziona con vincitori e vinti. A livello nazionale se si andasse a votare è del tutto evidente che il prossimo governo sarà di coalizione. Lei Di Battista è troppo intelligente per poter sperare che avrà un monocolore 5 stelle. Lei non pensa di sterilizzare a priori il proprio voto quando dice che con gli altri partiti non ci parla perché gli fanno schifo?". La replica di Alessandro Di Battista: "Io credo fermamente che anche con questa porcata di legge elettorale, che stanno approvando Renzi e Berlusconi con l'ausilio del massone Verdini, abbiamo possibilità di prendere il 37% alle prossime elezioni. E con il 37% e non con il 51% andiamo al governo perlomeno alla Camera dei Deputati da soli. Ma non credo che aboliranno il Senato".