Brianza: la banca della n’drangheta


di | 24 Apr 2014

In Brianza ci sono più di sessantamila imprese, ma neppure la metà ha accesso al credito bancario. Così, a finanziare gli imprenditori ci pensa la ‘ndrangheta. Pino Pensabene, il reggente della ‘ndrina locale, ha messo su una vera e propria banca clandestina con tassi di usura. Un giro d’affari di centinaia di milioni di euro.