Grillo, Renzi e il pregiudicatellum


di | 17 Apr 2014

Beppe Grillo Renzi e le nomine ai vertici delle partecipate. “C’è un premier che ha fatto grandi promesse ma ha nominato gente che rischia di fare un disastro. Spero che qualcosa cambi. Serve una riforma sull'energia paurosa, non possiamo più importare queste quantità di petrolio e gas, spendiamo quasi 110 miliardi”.

Grillo contro Marcello Dell'Utri

L’attacco del leader 5 stelle a Marcello Dell’Utri e Silvio Berlusconi. "Dell'Utri è uno che ha traghettato la mafia attraverso Pubblitalia, attraverso Forza Italia con il riciclaggio di denaro ed è stato condannato. Questa fine miserabile che farà, scappare così. Non sono nemmeno uomini. Io sarei andato in galera, avrei fatto un discorso e dopo mi sarei fatto arrestare. Questi non sono neanche uomini. Fuggono, cambiano le leggi. Si vedono di nascosto con Renzi per modificare il codice penale con il 416 ter per poi in cambio delle riforme finte. Non c'è nulla di scritto. Sono riforme finte".