Secessionisti Chiavegato e Roccella liberi, 5 ai domiciliari


di | 17 Apr 2014

Secessionisti in Veneto: Chiavegato e Roccella liberi, 5 ai domiciliari. Non si placa la voglia di secessione: “Chi non salta un italiano è” è il grido dei manifestanti. Matteo Salvini si schiera contro gli arresti degli indipendentisti che hanno costruito il Tanko, sognando la rivoluzione. “Manteniamo il resto d’Italia, ci siamo rotti. I nostri industriali stanno morendo”  raccontano i manifestanti in piazza. La protesta si sposta anche sull'euro: "Dobbiamo abbandonare la moneta unica, senza siamo competitivi con tutti”. Il reportage di Giulia Cerino in esclusiva per Servizio Pubblico.

Secessionisti in Veneto

L'intervento del segretario della Lega in difesa degli indipendentisti veneti. "Io vorrei che la gente guardasse in faccia Francesca perché suo padre è in carcere. E non è un mafioso, non è un assassino, non è un pedofilo. È un indipendentista!".