Santanché: ridicola la condanna a Berlusconi


di | 10 Apr 2014

Daniela Santanchè sull'evasione fiscale e la condanna di Silvio Berlusconi. "È ridicolo quello che hanno fatto. Parliamo di un un uomo che è stato il primo contribuente in questo paese. Ricordo che in quel periodo se uno avesse avuto la coda di paglia c'era a disposizione un condono tombale. Se uno non ha rubato non fa condoni". Continua l'analisi della deputata di Forza Italia: "Non è possibile considerare come si fa in questo paese che tutti i lavoratori autonomi siano evasori. La soluzione è avere l'interesse di dedurre le spese. Deve finire questo processo ai lavoratori autonomi. C'è molta differenza fra risparmiare sulle tasse ed evaderle".

Daniela Santanchè sull'evasione fiscale

Si scaldano gli animi in studio sul tema dell'evasione fiscale. Daniela Santanché contro Curzio Maltese. "I governi di Berlusconi hanno sempre combattuto l'evasione, non si può dire il contrario come dice Maltese". La replica del giornalista: "Vent'anni fa l'evasione era più bassa. E io non ho governato negli ultimi vent'anni quindi sicuramente la colpa non è mia". E ancora la deputata forzista: "Non penso che l'evasione fiscale sia legata ai governi".